Trofie al pesto

Trofie al pesto

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr. di trofie o di trenette
  • 2 patate
  • 150 gr. di fagiolini
  • 50 foglie di basilico
  • 1 spicchio d’aglio
  • un pizzico di sale grosso
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • una manciata di pinoli freschi
  • mezzo bicchiere di olio d’oliva

 

Preparazione

Il pesto, lo dice la parola stessa, andrebbe pestato in un mortaio, ma se non ce l’hai o vai di fretta usa il frullatore (senza dire agli esperti che te l’ho suggerito io). Nel mortaio metti il basilico, l’aglio ed il sale grosso ed inizia a pestare aggiungendo un po’ d’olio. Quando l’hai abbastanza lavorato aggiungi i pinoli e continua a pestare emulsionando con un altro filo di olio finchè non otterrai la consistenza di una crema densa.Aggiungi poi il pecorino ed il parmigiano e pesta ancora un po’ versando anche l’olio che ti è avanzato.

In abbondante acqua calda salata fai bollire i fagiolini e le patate tagliate a dadini. Quando le verdure sono a metà cottura butta nella stessa acqua le trenette o le trofie e finisci di cuocere tutto insieme. Scola la pasta al dente e condisci con il pesto aggiungendo se necessario un po’ d’acqua di cottura e sopra una bella spolverata di parmigiano.