Gegè Bellavita

Gegè Bellavita è un film di genere commedia all’italiana del 1979, diretto dal regista Pasquale Festa Campanile.

Trama

Gennaro Amato, marito della bella Agata (dalla quale ha avuto ben 9 figli) è sfaticato cronico e con ogni scusa evita di farsi assumere nei vari posti dove la moglie cerca a fatica di farlo inserire. Gennaro però ha doti maschili fornitegli generosamente da madre natura e grazie alle quali è molto ben voluto dalle donne del palazzo che con ogni scusa lo attirano nei propri appartamenti per sedurlo.

Agata, scopre la situazione e, visto che questa è l’unica attività che pare piaccia fare al marito, rassegnata organizza lei stessa incontri a pagamento ad insaputa di Gennaro.

Con i proventi prodotti dall’ignaro marito, l’appartamento di Gennaro e Agata migliora visibilmente e, insospettitosi, Gennaro trova il libro dove Agata annota gli appuntamenti.

Gennaro offeso fugge dal duca Attanasi (che lo desidera più delle sue coinquiline) ma la relazione che è innaturale per Gennaro lo riporta presto tra le braccia di Agata.