“Corpi Estranei” di Marisa Laurito

Siete invitati al Vernissage della Mostra Corpi Estranei di Marisa Laurito, che si terrà il giorno 8 settembre alle ore 19.00 presso la Galleria Berengo Collection, San Marco 412 – Venezia.

Di seguito i comunicati bilingue ufficiali.

COMUNICATO STAMPA ITA

I “Corpi estranei”, i filamenti, i pezzi di vetro, di alluminio o di rame, le girandole rotonde o allungate, vagamente deco’, che schizzano fuori dalle mie opere, le rendono “diverse”, non classiche, come “diversi” sono “i corpi estranei” che, ieri come oggi, invadono la nostra società: corpi rifiutati, maltrattati… vomitati dai più. Omosessuali, neri, puttane, immigrati, per non parlare degli ebrei marchiati e torturati o delle ragazze yazide rapite, vendute e stuprate dall’Isis… E mentre io sto scrivendo, chissà quante in questo stesso momento staranno subendo violenza. Tutti naturalmente diversi tra loro e diversi per la società che li vede come un pericolo… con occhio sbagliato, senza valutare tutto il bello che è contenuto in loro, senza valutare che la differenza, la diversità è bellezza, non certo l’omologazione che tenta ormai di inghiottire ogni nostro slancio di creatività. Con queste nuove opere e con l’apporto di Berengo Studio, che con il vetro e l’arte dei maestri vetrai aggiunge altra diversità al mio lavoro, vetro e silicone sono due materiali totalmente estranei tra loro, voglio sottolineare l’importanza dei Corpi estranei che con le loro differenze e il loro fascino arricchiscono la nostra cultura.
Marisa Laurito

Il giorno 8 settembre alle ore 19.00 apre al pubblico l’esposizione dei recenti lavori che Marisa Laurito ha progettato e realizzato con Berengo Studio 1989. Una nuova collezione di vasi che caratterizzano la più originale produzione dell’artista, ora presente anche alla Biennale di Venezia nel Padiglione Guatemala, rappresenta l’esito di una sperimentazione che si è basata sulla traduzione in vetro di Murano di quanto manualmente realizzato dalla Laurito in silicone. Una traduzione che rispetta cromatismi e forme ma che racchiude la secolare tradizione vetraria e la grande saggezza dei maestri della fornace di Berengo Studio a Murano.

Alle ore 20.00 i Corpi Estranei rappresentati nei vasi prenderanno vita in una performance che coinvolgerà pubblico e attori sul tema dell’emarginazione sociale e delle difficoltà di interazione tra ‘corpi’ e ‘corpi estranei’. Dal Lido di Venezia presso l’imbarco di Santa Maria Elisabetta, il giorno dell’inaugurazione alle ore 18.30, partirà un taxi che accompagnerà i giornalisti accreditati e che ne abbiano fatto richiesta alla Galleria di Piazza San Marco per assistere all’evento. Questi vasi di silicone, che hanno forme particolari e decorazioni che fuoriescono dalla materia come corpi estranei che ne conferiscono uno straordinario e particolare fascino, sono dipinti talvolta con acrilici e realizzati sulla base delle più classiche delle composizioni.

Sin dai suoi primi passi nel1989, Berengo Studio si è impegnato a rivoluzionare l’uso del vetro nel mondo dell’arte rendendolo un protagonista tra i medium possibili. Fondamentale è stata l’intuizione che ha portato Adriano Berengo a lavorare con dozzine di artisti di cui alcuni giovani emergenti e altri internazionalmente affermati, che si sono cimentati nella produzione di opere d’arte in vetro. Dal 2009, Berengo Studio si è legato alla Biennale dell’Arte di Venezia con GLASSTRESS, evento collaterale per ogni edizione allestito nel bellissimo Palazzo Franchetti sul Canal Grande. Uno dei fiori all’occhiello di Berengo Studio 1989 è la galleria di San Marco. Dal 1997 infatti lo Studio muranese è presente a pochi passi da Piazza San Marco, nella bellissima cornice di un’antica farmacia. Ancora composto da arredi originali dell’epoca, l’ingresso della galleria Berengo Collection colpisce al primo impatto per la convivenza tra il mobilio antico e le opere contemporanee in vetro, un binomio contrastante ma particolarmente elegante e virtuoso. In questa prima sala, verranno esposti i vasi di silicone della Laurito, i vasi di vetro realizzati dai maestri della fornace di Murano e si terrà la performance.


 

COMUNICATO STAMPA ENG

The “Corpi Estranei” are what make my works of art “different”. They are fibres, the pieces of glass, of aluminum and copper, the round or stretched pinwheels, almost Deco, that pop out of my art works. “Different” like the “Corpi Estranei” that today, like yesterday, invade our society: bodies that are refused, abused and rejected by the most. Homosexuals, black people, prostitutes, immigrants, the Jews who were marked and tortured or even the Yazidi women who are kidnapped, raped and sold by ISIS. Who knows how many people in the world are suffering violence while I’m writing. Everyone of these people is obviously different from one another, and is also considered different and a menace by the society.

The society looks wrongly at them, without considering their beauty, because diversity is the real beauty, not the standardization that tries to destroy every our impulse of creativity. With these new works of art I want to underline the importance of the “Corpi Estranei” and the fact that they enrich our culture with their differences. That’s why I decided to work with glass
and silicone, two materials that are completely unrelated. And that’s why the help from Berengo Studio was crucial, since it added even more diversity to my project with its experience in the world of glass and with the art of its glass maestros.
Marisa Laurito

On September 8, 2015, at 7.00 PM, an exhibition of the new works of art designed by Marisa Laurito and made in the furnace of Berengo Studio 1989 will be open to the public. The new collection of vases star in “Corpi Estranei” and is the most original and innovative project of the artist, whose other works can now be seen in the Guatemala Pavillion of the Venice Biennale. This new project represents the outcome of an experimentation that brought Marisa Laurito to make in glass the same vases she crafted in silicone. This translation in glass of Laurito’s works reflects all the admiration of the artist for the tradition of Murano glass and for the virtuosity of the glass maestros of Berengo Studio. Because of that, the glass vases of Marisa Laurito reveal shapes and chromaticism inspired by the classical works in Murano glass.

At 8.00 PM, the “Corpi Estranei” will come to life in a performance involving the audience and several actors on the themes of social exclusion and the difficulty of integration between “bodies” and “Corpi Estranei”. At 6.30 PM of the inauguration day, from Santa Maria Elisabetta vaporetto stop at the Lido of Venice, a taxi boat will take the accredited journalists who reserved this service to the Berengo Collection gallery in Piazza San Marco for the event. The vases made in silicone have peculiar shapes and decorations that, as the “Foreign Body” theme suggests, distance themselves from the matter they are made of, making them incredibly fascinating. These vases are, in some cases, painted with acrylic paint, and made following the classical compositions.

Berengo Studio has always strived to free glass from its perception as a functional material making it a vibrant medium in contemporary art. Since 1989, many artists, young emerging ones as well as others who are internationally known, have come to the Berengo Studio’s furnace to create glass sculptures, making the ambitious project of Berengo Studio real. Since 2009 Berengo Studio has presented GLASSTRESS, a collateral exhibition of the Venice Biennale of Contemporary Art, set in the beautiful venue of Palazzo Franchetti, on the Grand Canal. Berengo Studio has always been proud of its gallery located a few steps from Piazza San Marco in a beautiful, ancient pharmacy. Owned by Berengo Studio since 2007, the Berengo Collection gallery still has the original furniture and the apothecary vases from the time it was a pharmacy. This wonderful venue impresses audiences because of the combination of antique furniture and contemporary art works in glass, a duo that could seem conflicting but instead is especially beautiful and refined. The vases in silicone made by Marisa Laurito and the glass vases made by the Berengo Studio’s glass maestros will be on display in the first room of the Berengo Collection gallery where a live performance by the artist will take place.

invito Corpi Estranei