Marisa in mostra all’Esposizione Triennale di Roma

COMUNICATO STAMPA 

Radini Tedeschi chiama Marisa Laurito alla Triennale di Roma 2014

Roma si prepara alla sua Triennale di Arti Visive che si svolgerà dal 21 novembre al 3 dicembre 2014 in importanti sedi espositive: la Biblioteca Nazionale Centrale (Viale Castro Pretorio 105), il Museo Chiostro del Bramante (Via Arco della Pace 5) e la Galleria Arte Maggiore (Via di S. Maria Maggiore 149) .

“Last Paradise” sarà il tema della rassegna Triennale curata da Daniele Radini Tedeschi, tema riflesso in opere di importanti e storicizzati artisti partecipantiquali: Mark Kostabi, Ennio Calabria, Dennis Oppenheim, Arman, Giuseppe Capogrossi, Mario Schifano, Piero Pizzi Cannella, Mimmo Paladino, Gerald Bruneau e molti altri.

Il curatore Radini Tedeschi se da un lato prospetta un’esposizione che riflette i cosiddetti “Paradisi Artificiali” dall’altro pone volutamente un registro stilistico in cui l’ironia fa da contraltare alla drammaticità e alla sofferenza delle generazioni attuali. Proprio in tale contesto si inserisce l’arte di Marisa Laurito, capace di realizzare una produzione artistica originale e curiosa. A tal proposito, così si è espresso il curatore Radini Tedeschi: “L’estro di Marisa Laurito richiama, attraverso epoche diverse, il lavorio di Lalique o di Gallè, artisti che operavano nella decorazione prima di ogni altra mansione tecnica. La Laurito infatti eccelle nel decorativismo, nel particolare, giungendo ad una curiosissima sintesi tra il sentire di Koons e quello di Trouille. Se dunque gli Stati Uniti hanno Jeff Koons per celebrare l’American way of life, noi ritroviamo lo stile italiano perfettamente nella sua produzione. Attualissimo è l’utilizzo del silicone nelle sue opere: nell’era della chirurgia plastica questo materiale appare emblematico, stigmatizza lo sfarzo contemporaneo, più che una pittura di “tocco” simboleggia il concetto di “ritocco” o ancor meglio di “ritocchino”, oggi diffusissimo nell’epopea della Grande Bellezza. Con una vena ironica Marisa cristallizza questo mondo variopinto e con la sua eleganza lo rende immortale e eterno”

L’ inaugurazione è fissata per il 21 novembre 2014 alle ore 16.00 presso la Biblioteca Nazionale Centrale e proseguirà alle ore 18.30 presso il MuseoChiostro del Bramante; la mostra nelle sue tre sedi sarà aperta fino al 3 Dicembre.