Marisa e Pasta Trend

Nasce in Italia, leader mondiale della produzione Pastaria, il primo appuntamento mondiale sul cibo più amato dagli italiani e non solo. Pasta Trend, Il Salone della Pasta (Bologna 24-27 aprile 2010) è stato presentato a Roma nella sede della Stampa Estera dal Senatore Paolo De Castro (nella foto sotto), vice presidente della Commissione Agricoltura del Senato nonchè ex ministro delle Politiche Agricole, dall’Assessore all’Agricoltura dell’Emilia Romagna Tiberio Rabboni, dal gastroenterologo Enrico Roda e dalla direttrice artistica dell’iniziativa Marisa Laurito.

Un elogio a tinte vivaci della pasta, o meglio delle infinite paste espressioni culturali di ogni più piccolo territorio italiano. Pasta Trend vuole essere una specie di Vinitaly della pasta, come ha detto De Castro, che va ad occupare un vuoto nonostante le decine di fiere e manifestazioni agroalimentari di alto livello che si organizzano ogni anno.

«La pasta non è solo un’eccellenza, simbolo della dieta mediterranea – candidata all’Unesco come patrimonio dell’umanità – ma rappresenta un pilastro dell’economia, che nonostante la crisi globale indica il comparto in crescita. L’Italia detiene l’indiscusso primato mondiale in fatto di produzione di pasta secca e fresca e il protagonismo che gli artigiani e gli industriali della pasta da sempre mettono in campo sono un patrimonio che tutto il mondo ci invidia».

Ma perchè a Bologna? «Quella della pasta è una vocazione che l’Emilia Romagna condivide con altre regioni – ha detto Rabboni – ma noi abbiamo qualche peculiarità: siamo la prima regione per la produzione di grano tenero e la quinta per il grano duro e fare la pasta per noi è un fatto identitario. É una pratica di massa, non la fanno solo le volenterose adzore ma anche tanti giovani. Insomma, in Emilia Romagna gli organizzatori e i visitatori di Pasta Trend saranno a casa loro». La pasta è buona, lo sappiamo, ma sembra che mangiandola regolarmente, senza eccessi, potrebbe farci diventare centenari, tanti sono i benefici che apporta. Lo ha ribadito Enrico Roda, citando numeri e dati raccolti oltreoceno, obiettivi e incoraggianti, che indicano come la dieta mediterranea continui a dilagare come la più affidabile.

Alla brillante Marisa Laurito che è stato dato il compito del fare di Pasta Trend un’allegra kermesse del gusto e del divertimento. Artisti e musicisti – quasi certa la presenza di Renzo Arbore – avranno le «mani in pasta», si cimenteranno in gare di tortellini e tagliatelle, parteciperanno a incontri e dustazioni a tema, coinvolgeranno il pubblico in emozionanti convivi. Tutti d’accordo dunque a dedicare un grande evento dedicato alla pasta e al suo mondo: prodotti, materie prime,tecnologie,sughi e gastronomia, nonostante in passato, al primo annuncio dell’evento bolognese (20 marzo), si erano levate alcune voci discordanti, registrate anche nel nostro giornale. La prima presentazione ufficiale avvenuta a Bologna aveva scatenato infatti alcune perplessità sulla location da parte di Parma, capitale indiscussa della food Valley e storica organizzatrice di Cibus.

 

www.pastatrend.com