Mostra “New Wave” a Forte dei Marmi

Ammirare la schiera policroma e multiforme di vasi che la loro creatrice, Marisa Laurito, ci presenta, ci fa immergere nell’onda sempre mutevole e viva della sua creatività.
Comprenderne la creatività significa superare la sorpresa e lo stupore per l’ambito più nuovo in cui si esprime, cogliendo la bellezza di questa sfaccettatura della sua personalità interiore da cui emerge una curiosità acuta e attenta ai segnali della temperie culturale e sociale in cui viviamo.
 
Narciso_il forte arte
È così che ci restituisce in scaglie colorate frammenti di vita, di riflessioni e pensieri, come le denominazioni di questi vasi ci annunciano: Sogno di radici aeree, Perla d’Oriente, Radicato rosso e nero, Zar, Tortora Magreb, Aylan, Lettera aperta, per indicarne alcuni. Tutt’altro che solo design, uso ad unire efficienza ed estetica, ma unicità e singolarità che affermano una personale sensibilità in un dialogo aperto e pubblico.
 
La lunga consuetudine professionale con le scene e le scenografie teatrali ha condotto l’artista Laurito alla ricerca dell’oggetto liberato dai vincoli delle abitudini. Ci guida infatti a scoprire i “suoi” oggetti diversamente reali, ricchi di una decoratività allusiva in un contrappunto, estraniante e pur rispettoso, alla loro finalità funzionale.
Narciso_il forte arte_2
Il carattere, che muove dalla sua profonda identità di artista, accosta e plasma materiali eterogenei, dal versatile silicone al vetro al metallo prezioso e alle pietre pregiate, in un connubio innovatore di un linguaggio che trova significato nell’interpretazione critica e consapevole del vissuto quotidiano.
  Sally Paola Anselmo Pinottini